corsi naturopatia hermes aristotele

Imparate a guarire nello stesso modo in cui avete imparato ad amare.”    Ovidio

 Tutti i nostri percorsi formativi, forniscono reali competenze spendibili fin da subito. E’ importante comprendere comunque che per operare al meglio con le persone e nel disagio è necessario sviluppare delle qualità che trascendono il semplice nozionismo.

Naturopatia Hermes – Quadriennio
Massaggio delle correnti HERMES

Riteniamo che la nostra Libera Università sia in grado, attraverso tutti i percorsi didattici proposti, di stimolare quelle doti che fanno la differenza.
Il naturopata Hermes, ad esempio, si può considerare un professionista che oltre ad avere le necessarie basi scientifiche per utilizzare con competenza gli strumenti che gli sono stati insegnati, ha tratto stimolo per un vero e proprio lavoro di consapevolezza.
Secondo il nostro punto di vista, per diventare naturopata e quindi avere la possibilità di lavorare con gli altri e per gli altri, non è sufficiente l’accumulo di concetti tecnici e nozioni, ma è indispensabile poter vivere quanto appreso. Per questo il nostro metodo didattico prevede, nei vari percorsi, il continuo stimolo alla crescita personale del candidato, affinché possa sensibilmente affinare le proprie capacità cognitive, il proprio spirito critico, arrivando alla conclusione che solo conoscendo sempre più sé stesso, potrà migliorarsi come persona e di conseguenza come terapeuta.

Questo ne farà un individuo più consapevole e grazie a ciò un operatore cosciente delle proprie possibilità, sicuro delle proprie capacità operative e umane.
Saper distinguere fra un malessere e una patologia, cogliere la differenza tra un disagio temporaneo e qualcosa di più importante, saper agire nei confronti di un essere umano che ci pone una domanda, sono tutte qualità che richiedono raffinatezza.

Crediamo che solo attraverso l’affinamento delle qualità dell’anima potremo dare una risposta corretta, individuando il giusto campo d’intervento e quindi la possibile soluzione. Una visione chiara, secondo noi, è frutto di un processo di apprendimento basato sul rapporto umano, de visu come dicevano i latini, “i shin den shin” (da spirito a spirito) come dicono, ad esempio, anche i Maestri della tradizione giapponese. Le lezioni frontali in aula, i tempi corretti, la maturazione dei concetti appresi in classe, la possibilità di sperimentarli toccandoli con mano sono, a nostro avviso, gli strumenti didattici che ci permettono di intervenire sui processi conoscitivi da più fronti; stimolando quella metamorfosi che risveglia le capacità umane che ciascuno possiede. Se vuoi approfondire clicca su Ibis.