Il vegetale nella terapia (40 ore)

Negli incontri verrà fatto il tentativo di migliorare la conoscenza degli aspetti prevalenti del mondo vegetale, nelle sue manifestazioni macroscopiche e poi in quelle specifiche delle famiglie botaniche e di singole piante; tenteremo ancora di mettere tutto questo in relazione all’uomo, nella sua costituzione fisica, animica e spirituale e cercheremo, infine, supportati dalle forze che questo piccolo cammino di conoscenza dona, di contribuire allo sviluppo di qualità a supporto del cammino di affinamento del terapeuta naturopata.

Docente: Enrico Maria Girardi

Pratiche esterne attraverso la cute (16 ore)

Partiamo dal presupposto che siamo Natura, e che in noi sono presenti tutti i tre Regni.

Quando una funzione organica si altera e devia dall’ambito “naturale” per entrare in quello “patologico”, andiamo a ricercare fuori da noi stessi nelle dinamiche e nei processi del mondo che ci circonda, gli elementi che ci possono aiutare a ritrovare la salute, in quanto esempi di corretta fisiologia.

Questo concetto sta alla base della formulazione dei medicamenti antroposofici, specifici prodotti della “creativa” Farmacopea antroposofica.

La Medicina antroposofica ci offre strumenti importanti di cura anche attraverso l’applicazione cutanea di sostanze, metodica che questo corso si propone di illustrare in modo pratico: utilizzeremo minerali come l’argilla o unguenti metallici, vegetali come il limone o la cipolla, derivati da produzioni animali come il miele o la cera d’api.

E la Pelle, quale organo fondamentale del sistema neurosensoriale, sarà il veicolo di somministrazione.

Docente: Giovanna Ronchetti