SCUOLA DI TRIARTICOLAZIONE SOCIALE

Formazione per attivatori del cambiamento sociale

  • Un percorso per agire concretamente nella vita sociale.
  • Un nuovo modo di concepire l’economia, il diritto e la vita culturale.
  • Un modo per amare il mondo.
  • Un modo di porre la volontà al servizio di una idea concreta e realizzabile.
  • Una possibilità di inserirsi in una comunità di individui con una idea comune della vita sociale.
  • Per agire nel mondo trasformandolo, superando l’impotenza e lo sconforto.
PERCHÈ:

-Perché l’individuo nella sua piena libertà di pensiero e di scelta realizzi la libera vita culturale che alimenterà di talenti la vita del diritto e dell’economia.

-Il sentire umano e la coscienza storica come segno della evoluzione dell’uomo, siano la fonte del diritto.-La volontà e la relazione umana con i propri interessi siano la fonte dell’economia.

-L’uomo sia al centro della vita sociale e le istituzioni al suo servizio.

COME:
-Con la volontà di cambiare la società e non vivere nell’attesa che cambi.

-Volendo agire portando proposte concrete e non critica.

-Lottando per una idea e non contro le altre idee.

-Con un sentire capace di infiammare la nostra e altrui volontà con entusiasmo per la Triarticolazione sociale, perché solo con una azione guidata dal pensiero del cuore possiamo ottenere che un impulso diventi realtà.

-Confidando di superare il senso di inadeguatezza per il compito che abbiamo, sapendo che solo lavorando ad esso possiamo diventarne adeguati da qualunque punto partiamo. Ogni essere umano può avere ascolto nella vita sociale.

-Non facendo programmi politici ma rinnovando il pensiero intorno alla vita sociale.

-Riconoscendo che nella società agiscono consuetudini e pensieri morti e astratti e invece solo azioni fecondate da pensieri vivi e colmi di compassione e amore per l’umano, possono trovare la via perché la giusta ambizione personale diventi forza che porta ad una fraternità operante nel tessuto sociale.

-Impegnandoci per una vita economica che risolva il problema della dipendenza dai bisogni primari che altrimenti generano, schiavitù, povertà e mancanza di prospettive.

-Ottenendo una vita del diritto che non generi leggi che dettino regole astratte e producano burocrazia ma crei vera equità nelle relazioni tra uomini e pari opportunità di base.

-Anelando ad una vita culturale-spirituale completamente libera ove talenti, abilità e capacità individuali possano essere coltivati in piena libertà, senza regole dettate dall’esterno perché in questo modo sia possibile vivificare i tessuti operativi della società quali l’economia e il diritto.

-Pensando, sentendo e volendo tutto questo, i pensieri nuovi, così resi consapevoli, potranno essere incontrati da chi, essendo nella posizione sociale favorevole, potrà e vorrà riformare la vita economica, giuridica e culturale ovvero l’intera vita sociale.
COSA:
-Dodici incontri di due giornate (uno al mese) secondo una struttura seminariale per preparare ai pensieri della Triarticolazione Sociale; al fine di sviluppare la capacità di capacità di parlarne in pubblico perché solo con l’azione individuale la vita sociale in Italia può cambiare.

-In piena libertà ognuno deciderà se portare in pubblico questi pensieri per preparare le persone a riconoscerne la necessità.

-Se lo vorremo porteremo nella vita sociale un’azione individuale nutrita dal desiderio di una società adatta ai nostri tempi.

-Alla fine della scuola saremo un gruppo di persone che se lo vuole resterà in confronto permanente attraverso alcuni incontri periodici, annuali, per confrontarci sul risultato del nostro agire e migliorare la nostra capacità di azione.

-Secondo le possibilità di ciascuno lavoreremo sodo per diffondere questa idea: se saremo liberi da ambizione di successo personale e di potere, se saremo limpidi, il destino o karma potrà portare incontri e grazia inaspettati perché la triarticolazione sociale si realizzi.
QUANTO:

COSTI VIVI
Ogni seminario ha un costo vivo dovuto a: costi della sede, di segreteria organizzativa, i costi di riscaldamento ed elettricità, costi di viaggio dei relatori, costi per trascrizioni e registrazioni di ogni lezione, costi e compenso per l’artista che farà lezioni di Arte della Parola o Sprachgestaltung e tutte le varie ed eventuali per l’organizzazione, la promozione e la gestione quotidiana; la quota individuale per sostenere questi costi e compensi viene calcolata in €100 a persona per ogni fine settimana.
La richiesta totale per sostenere i costi sopra descritti è quindi di 1200€ per l’intero anno di lavoro.
A questa quota si aggiungerà il vostro libero apprezzamento che darà il compenso ai relatori come descritto al prossimo punto.

COMPENSO DEI DOCENTI
I docenti che si alterneranno nei fine settimana non chiedono un compenso fisso bensì un libero apprezzamento che ogni partecipante darà in busta chiusa senza nome al termine di ogni giornata di lavoro (al termine del sabato e al termine della domenica).
Il libero apprezzamento è una cifra liberamente scelta da ogni partecipante in base al valore che si riconosce al lavoro svolto dai docenti e in base alla propria personale situazione economica.
Questa modalità vuole restituire ad ognuno la responsabilità delle scelte che portano all’uso del proprio denaro e anche far porre la domanda ad ognuno sul senso di ciò che sta facendo ed il valore che gli attribuisce. Con l’uso del denaro si favorisce o impedisce ciò che si vuole o non vuole che avvenga. Il denaro è un potere che ognuno possiede: in questo caso, il potere di mantenere in vita o di lasciar estinguere una iniziativa.
Nulla si può realizzare senza che una certa quantità di denaro fluisca nella direzione di chi mette a disposizione le proprie forze, il proprio tempo e conoscenze.
Il denaro che viene liberamente dato, testimonia che il lavoro svolto viene riconosciuto necessario e utile e che il relatore ha ben speso il tempo che ha sottratto ad altro lavoro. Il libero apprezzamento invita il relatore a continuare a lavorare in quella direzione.
Il costo annuale totale della Scuola è composto quindi da due cifre distinte: libero apprezzamento + 1200€ di costi vivi.
Il saldo dei costi vivi è possibile effettuarlo in 3 rate di €400: Marzo, Luglio, Novembre.

COSTO PER LA PARTECIPAZIONE A SINGOLI SEMINARI
È possibile partecipare anche a singoli seminari al costo complessivo (costi vivi e compenso ai relatori) di €225 ognuno, previa prenotazione.

SCONTI
Chi vuole iscriversi e pagare entro il 31 dicembre 2021 l’intera cifra avrà diritto ad uno sconto di €120 pari al 10% dei costi fissi. Chi vuole iscriversi e pagherà l’intera cifra entro il 15 febbraio 2022 avrà diritto ad uno sconto di €60 pari al 5% dei costi fissi.

SOSTEGNO
Chi desidera sostenere la SCUOLA DI TRIARTICOLAZIONE SOCIALE al fine di finanziare la promozione o favorire qualcuno che volendo partecipare non può pagarne i costi (Borse di Studio), può fare una donazione direttamente in segreteria oppure aggiungere alla quota fissa il valore che desidera al momento del pagamento. Anche piccole cifre sono benvenute.

BORSE DI STUDIO
Chi desidera una borsa di studio parziale o totale può farne richiesta in segreteria motivandola. La borsa di studio potrà essere riconosciuta se vi saranno donazioni sufficienti.

ATTESTATO DI FINE CORSO
Per ottenere l’attestato di frequenza e riconoscimento del corso è necessario partecipare a tutti i 12 seminari e aver sostenuto la discussione finale dell’argomento scelto. Chi, per causa di forza maggiore, non potesse partecipare a tutti i 12 seminari può recuperare gli argomenti persi nell’anno successivo.

PASTI e PERNOTTAMENTI
Per i pasti è possibile che ognuno porti i propri e potrà consumarli nella sede del corso. Per chi ne avesse bisogno, la segreteria darà indicazioni su trattorie e ristoranti della zona.
Per i pernottamenti la segreteria può dare indicazioni sui B&B convenzionati nella zona.

RAGGIUNGERE LA SEDE
La segreteria può aiutare ad organizzare passaggi in auto dalle diverse zone di provenienza. Chi può mettere a disposizione posti in auto può comunicarlo alla segreteria. Ogni ospite in un viaggio parteciperà alle spese di viaggio (carburante, pedaggi, ecc.)
Per chi non trovasse posto in auto con nessun altro partecipante, la stazione ferroviaria da raggiungere è Monselice. Bisognerà avvertire dell’orario di arrivo in modo da garantire il trasporto dalla stazione alla sede del corso.
È auspicabile che tutti si organizzino in modo da venire in autonomia o trovare passaggi da altri partecipanti.

Ideatore e responsabile, Vittorio Tamburrini
Per informazioni: 348 7112593 – v.tamburrini57@gmail.com

    error: Contenuto protetto!

    PER NOI E' INDISPENSABILE INCONTRARCI VERAMENTE

    Hermes ama il caloroso valore della presenza

    Iscrizioni aperte per l'Anno Accademico 2022 che inizierà sabato 22 gennaio

    Prenota il tuo posto in classe!

    Presentazione nuovo Anno Accademico martedì 14 dicembre, ore 20:30 su piattaforma Zoom